Visualizzazioni totali

sabato 5 agosto 2017

POLICORO. L'HA ANNUNCIATO L'ASSESSORA CELSI A CHIUSURA DI “DISABILMENTEESTATE”: “DISABILITÀ, IL COMUNE APRIRÀ UNO SPORTELLO”

APPELLO DEL PRESIDENTE DELL'ANFAAS ONLUS GIUSEPPE TATARANNO
LA CONFERENZA STAMPA DI CHIUSURA DEL PROGETTO "DISABILMENTESTATE 2017"
LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO 5.8.17
POLICORO - “Occorrerà continuare a lavorare in appoggio ai progetti che sostengono la disabilità. Come Disabilmentestate”. Lo ha detto ieri, al lido Il veliero, nel corso della conferenza stampa finale dell'iniziativa organizzata dall'Anfaas (Associazione di famiglie di persone con disabilità intellettiva o relazionale), l'assessora comunale alle politiche sociali Valentina Celsi. L'iniziativa, infatti, ha avuto il patrocinio del Comune e della Regione. All'incontro, altresì, hanno preso parte il consigliere regionale Luigi Bradascio; il garante per l'infanzia della Basilicata, Vincenzo Giuliano; la responsabile del progetto Maria Fanuzzi; il titolare de Il veliero, Salvatore Lorusso; ed il presidente dell'Anfaas Policoro, Giuseppe Tataranno. Celsi: “Le politiche sociali sono prioritarie per la nostra amministrazione. Apriremo uno sportello sulle disabilità, nomineremo un garante per l'adolescenza e lavoreremo per il superamento delle barriere architettoniche”. “L'inclusione – ha aggiunto Giuliano - deve diventare un metodo culturale per amministrazioni e comunità censendo la disabilita in età prescolare ed attivando programmi di riabilitazione precoce”. “Nella mia attività di Consigliere – ha detto Bradascio - ho lavorato molto in questo senso. Il nuovo Piano sanitario sarà una rivoluzione poiché sottrarrà risorse agli ospedali e le trasferirà ai territori”. Onorato di aver ospitato l'Anfaas si è detto Lorusso che ha chiesto maggiore interesse e velocità di azione alla Regione. Tataranno: “E' andata bene. Per la quarta estate consecutiva abbiamo garantito a 30 ragazzi ed adulti disabili e normodotati alla settimana, dal 26 giugno ad oggi, la frequenza alla spiaggia assistiti da volontari in attività previste dalla linee guida regionali. “Disabilmentestate” continuerà ancora. Chiediamo, a proposito, il sostegno delle istituzioni e dei privati a cui chiediamo il 5 per mille della loro dichiarazione dei redditi. Basterà una firma ed il nostro codice fiscale 90010660778”.

DA OGGI A LUNEDÌ ROTONDELLA OSPITA TRE INIZIATIVE CULTURALI

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO 5.8.17

Tre iniziative culturali si svolgeranno a Rotondella, nell’auditorium comunale del Palazzo Ricciardulli, da oggi a lunedì prossimo. Stasera, alle 19, inaugurazione della mostra fotografica “Terra Nostra”, con scatti sulla Basilicata Jonica dei fotografi Claudio Berardi, Chiara Rubino, Michele Di Lecce, Rosa Maria Bernardo, Sandro Quarto, Cinzia Astorino, Rocco Zafferano, Rossella Persia. Patrocinata dall’amministrazione comunale, la rassegna è organizzata da Basilicata Adventure con la collaborazione di numerose associazioni. La mostra resterà esposta a Rotondella il 6 e 7 agosto per iniziare poi un percorso itinerante. Domani, invece, alle 20, presentazione del libro di poesie “Il canto dell’anima”, di Angela Cuccarese. Al saluto del sindaco Vito Agresti, faranno seguito gli interventi di Alberto Romano, Antonio Rondinelli, Battista D’Alessandro e dell’autrice. Si tratta dell’opera prima della Cuccarese, originaria di Tursi, che nella quotidianità svolge a Roma la professione di avvocato. Il 7 agosto, alle 18, infine, la manifestazione “Viaggio alle radici delle nostre storie”, con la presentazione del libro di Raffaele Nigro “Ritorno in Lucania. Luoghi e scritture del ‘900” arricchito dalle immagini di Piero Lovero, avvocato e fotografo, e dalle illustrazioni dell’artista Michele Damiani. Al saluto del sindaco Agresti seguirà la presentazione di Franco Gagliardi La Gala con un intervento conclusivo di Antonio La Battaglia oltre a quelli previsti dello stesso Nigro e di Lovero.

FESTIVAL. LA RASSEGNA È AL QUARTO ANNO DI PROGRAMMAZIONE. “CORTOSPLASH” CONTINUA AL CIRCOLO NAUTICO ACQUARIUS, AL LIDO DI TORRE MOZZA, A POLICORO. CORTOMETRAGGI IN CONCORSO E SPLASH SOCIAL CLUB

DOMANI SERA LA PREMIAZIONE

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO 5.8.17

E' in pieno svolgimento, dopo l'avvio nel pomeriggio di ieri, a Policoro, al Circolo nautico Acquarius, a 50 metri dal mare, in località Torre Mozza, il primo festival internazionale di cortometraggi spiaggiati, Cortosplash. Giunta alla sua quarta edizione, la rassegna, diretta dal regista Giuseppe Tumino, si concluderà domani notte con la premiazione dei cortometraggi vincitori. Trentadue quelli in concorso dopo che la commissione esaminatrice li ha selezionati tra i 1700 arrivati dai 5 continenti e da oltre 70 nazioni. Così, dalle 20.30, di oggi e domani, il resto delle proiezioni dopo quelle di ieri. Per tutta la durata del festival, inoltre, saranno visitabili le mostre di fotografia “Explorateurs” installazione videofotografica a cura di Massimo Lovisco; “Sopra la terra il mare”, di Donato Fusco; “Scatti randagi di Basilicata”, a cura di Federico Liuzzi; più l'acquerello sperimentale “Catturata dall’infante”, di Egidio Viola. Nella rassegna, poi, anche Splash social club, a cura dell’Arci Basilicata. Spazio in cui sono previsti: oggi, dalle 18, l'intervento di Sara Errico e Antonella De Salvo (coordinatrici progetti Sprar regionali Arci) sul tema “I progetti Sprar e l’esperienza degli operatori raccontati attraverso la mostra fotografica Explorateurs”; domani, invece, dalla stessa ora, l'attore teatrale Mattia Giordano presenterà “A Pllcor’ ch’ c’ va c’ mor”, uno spettacolo su Policoro e per Policoro che parla della città jonica dagli anni ‘50 ad oggi. Due film, inoltre, sono stati proiettati, fuori concorso, in anteprima regionale: il “Vangelo” di Pippo Delbono, nella serata di ieri, e “Milano, via Padova”, stasera, dalle 22.30, di Flavia Matrella e Antonio Rezza. Domani, infine, dopo la visione degli ultimi corti in concorso, saranno proiettati “Nero di seppia”, di Pino D’Alessandro; “Underwater”, videoclip di John The Fisherman, di Giuseppe Daniele Amalfi; e, in anteprima, “L'amore tornerà a Natale”, di Giuseppe Daniele Amalfi & Salvatore D’Alessandro. Saranno presenti gli autori. Ma chi si aggiudicherà il premio Ziga, l'omino disegnato da Guglielmo Manenti e plasmato nella creta di Daciarte? Lo decideranno la giuria ed il pubblico, che potrà votare al termine delle proiezioni dei cortometraggi in concorso. I tre giurati del “Cortospash 2017” sono l'attore e regista di origini lucane Fulvio Pepe, presidente, vincitore nel 2008 al Torino film festival come migliore cortometraggio con “A chi è già morto a chi sta per morire“, da lui scritto e diretto, più i componenti Rosangela Pagana, attrice nata in Sicilia che vive e lavora a Roma, e Leonardo Persia, critico cinematografico, redattore della web-rivista Rapporto confidenziale.

CALAMITA'. SEGNALAZIONI DEI DANNI PER I NUBIFRAGI DEL 14 LUGLIO SCORSO E DOMANDE DI RISARCIMENTO PER LE ALLUVIONI DELL'AUTUNNO 2013

POLICORO. 1 DICEMBRE 2013. IL SOTTOPASSO PER VIA SAN GIUSTO

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO 5.8.17

La Regione Basilicata, Dipartimento agricoltura, ha avviato le procedure per le segnalazioni dei danni alle strutture ed alle produzioni agricole dei nubifragi dello scorso 14 luglio rendendo disponibile, sul portale regionale, uno specifico modello di segnalazione. Lo ha reso noto l’assessore regionale alle Politiche agricole Luca Braia. La compilazione da parte delle imprese danneggiate deve pervenire entro il 21 agosto 2017 all'Ufficio Sostegno alle Imprese Agricole, sedi di Potenza e Matera. “Si sollecita quindi – ha concluso Braia - l’invio delle segnalazioni propedeutiche alla verifica delle condizioni per dichiarare lo stato di calamità. Si ricorda che è disponibile anche il modello di segnalazione per i danni da siccità, che rimane al momento aperto”. E sono state avviate, nel contempo, le procedure per le domande di contributo per le attività economiche e produttive danneggiate dalle alluvioni dell'ottobre e del dicembre 2013 e per la frana di Montescaglioso del 3 dicembre dello stesso anno. Con delibera del Consiglio dei ministri sono state definite le procedure per far fronte ai danni occorsi al patrimonio privato a seguito delle calamità che si sono verificate sul territorio della Basilicata, per le quali è stato dichiarato lo stato di emergenza. Possono presentare domanda per i privati che hanno subito danni, già segnalati. Nella delibera di Giunta regionale del 30 giugno 2017 è allegata la documentazione necessaria per presentare domanda. Documentazione scaricabile dal sito http://www.emergenza.regione.basilicata.it/emerg_alluv_2011/section.jsp?sec=100854 nella sezione Protezione Civile: Emergenze in Basilicata. Le domande dovranno essere presentate entro l’11 settembre nel Comune dell’attività danneggiata o distrutta, pena la decadenza dal contributo. 

ARTICOLI PUBBLICATI OGGI, 5.8.17, SU LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO



1) Calamità. Al via le segnalazioni per il nubifragio del 14 luglio scorso e delle domande di contributo per i danni dell'autunno 2013. 2) Policoro. La ha annunciato l'assessora Celsi a chiusura di “Disabilmenteestate”: “Disabilità, il Comune aprirà uno soprtello”. 3) Policoro. Carl Verheyen sul palco del Blues in town. 4) Festival. La rassegna è al quarto anno di programmazione. “Cortosplash” continua al circolo nautico Acquarius, al lido di Torre Mozza, a Policoro. Cortomestrggi in concorso e Splash social club. 5) Scanzano J., Zakalicious e il suo dancehall reggae al Peter Pam, sul lungomare. 6) A Scanzano J. Notte rovente al Club 106 con la pornostar Brigitta Bulgari. 7) Da oggi a lunedì Rotondella ospita tre iniziative culturali.

venerdì 4 agosto 2017

A SCANZANO J. CIBO DI STRADA, LE BONTÀ IN PIAZZA. INIZIATIVA DI COLDIRETTI, “LUCANIA STREET FOOD FESTIVAL”, DA OGGI A DOMENICA

UNO STAND DI CAMPAGNA AMICA

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO 4.8.17


SCANZANO J. - I prodotti di eccellenza della Basilicata e del Metapontino preparati in stile stret food dai più bravi chef della regione. Sarà il filo conduttore del “Lucania street food festival”, seconda edizione, organizzato da oggi, ore 20.30, a domenica prossima, nella piazza antistante il Palazzaccio baronale, da Coldiretti Basilicata col patrocino di Comune e Pro loco. “Con la “Fondazione Campagna amica” - ha spiegato Francesco Manzari, direttore regionale dell'organizzazione di categoria – vogliamo ribadire ai consumatori che i produttori e le imprese agricole della Basilicata riescono a fare un cibo da strada che è diverso, più genuino, più legato al territorio e alle tipicità”. Così, sarà allestito un villaggio con stand di numerose aziende lucane che venderanno i loro prodotti e li faranno degustare in stile street food. “A Scanzano - ha aggiunto Piergiorgio Quarto, presidente regionale di Coldiretti – rilanceremo la figura degli agrichef. Si tratta di cuochi che attraverso cooking show con i prodotti offerti dalle imprese accreditate prepareranno per i visitatori piatti legati al territorio”. La tre giorni, organizzata in collaborazione con il “Lucania food experience team”, sarà l’occasione per Coldiretti per presentare un nuovo modello di agricoltura. Quarto: “Vogliamo dare fiducia alle imprese agricole e portare avanti con le istituzioni una lotta che stiamo conducendo da tempo per tutelare l’eccellenza del Made in Italy messo a rischio da accordi come quello UE-Canada, noto come Ceta”. Ma il “Lucania street food festival” sarà anche spettacolo. Domani, dalle 22, dopo il cooking show dello chef Nicola Popolizio, del ristorante Ego di Matera, si esibirà il Trio Rag. Domenica, invece, dalle 22, esibizione del gruppo folk “La pacchianella”. E spazio anche all'arte con la Street art. Dal pomeriggio fino alla sera di sabato performance di tre giovani artisti lucani che realizzeranno un'opera di parecchi metri tutta incentrata sui prodotti tipici. 

POLICORO. SASSI E ANTICA HERACLEA, LE CITTÀ SIGLANO INTESA PER MATERA 2019. IERI INCONTRO TRA I SINDACI DE RUGGIERI E MASCIA PER DEFINIRE STRATEGIE E PROGETTI COMUNI

I SINDACI DE RUGGIERI E MASCIA NEL MUNICIPIO DI POLICORO
LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO 4.8.17
POLICORO - “Matera non può vivere nel cortile del suo perimetro. L'essere stata scelta come capitale della cultura 2019 significa che deve aprirsi al territorio della Basilicata creando alleanze con le aree forti della regione come questa. Deve diventare naturale che chi viene da noi possa avere un deflusso qui dove agricoltura, turismo e testimonianze storico-archeologiche sono universali”. Lo ha detto il sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, parlando coi giornalisti al termine dell'incontro istituzionale avuto nel municipio jonico con il suo collega, eletto solo un mese fa, Enrico Mascia. Che ha accettato con soddisfazione l'apertura del suo ospite: “E' il primo sindaco che ricevo in forma ufficiale. Anche noi siamo per una collaborazione proficua con Matera. La grande opportunità del 2019 deve valere per tutto il territorio. De Ruggieri ci ha proposto alcune cose. Le faremo”. Di cosa si tratta? “Di concretizzare – ha spiegato il primo cittadino della città dei Sassi – alcuni concetti straordinari legati alla storia di questo luogo. Qui, nel VI° secolo avanti Cristo, furono scritte le Tavole di Eraclea, il primo documento ecologico dell'umanità. Vi si parla di rispetto della natura e dell'alleanza tra uomo e ambiente. E nel dopoguerra nel Metapontino si è scritta la storia d'Italia con le lotte per la terra, la Riforma agraria e le opere della Cassa per il Mezzogiorno. La gente è riuscita a scrivere il nuovo corso di questa pianura”. “Si tratta di concetti – ha aggiunto il “padrone di casa” – che renderemo concreti con la costruzione di un Parco multimediale della Riforma fondiaria avvicinando in maniera interattiva i giovani alla nostra storia”. Ma le intese verbali tra i due Comuni potrebbero trasformarsi in un protocollo da sottoscrivere? Risposta positiva da entrambi i nostri interlocutori. “Matera 2019 – ha spiegato De Ruggieri – mi pone l'obbligo di avere contatti come questo di oggi, quasi una missione. Noi siamo riusciti in qualcosa di eccezionale. Dobbiamo dare speranza alle altre comunità”. Mascia: “Si, trasformeremo le dichiarazioni di intenti in capitoli di un protocollo coinvolgendo, prima della sottoscrizione, gli altri Comuni del Metapontino. Noi vogliamo pensare in forma comprensoriale. Mi pare questa della firma di un accordo Metapontino-Matera una buona occasione per coinvolgere le altre amministrazioni locali della nostra zona”.


VERSO L'EUROPA. LA CAPITALE CULTURALE E I TANTI PROTOCOLLI

POLICORO - “Sinora – ha detto il sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri – avrò firmato una ventina di protocolli con altri Comuni in previsione del 2019. Firmeremo anche quello con Policoro”. Così il primo cittadino della città dei Sassi quando gli abbiamo chiesto del numero di atti del genere fin qui da lui firmati. Atti stipulati con realtà anche di altre regioni. “Sì – ha ricordato De Ruggieri. Abbiamo siglato protocolli, tra gli altri, con Gioa Tauro ed Isola Capo Rizzuto, Calabria; Eboli e Baronissi, Campania; Acquaviva delle Fonti ed Altamura, Puglia”. Insomma, Matera 2019 sta diventando un attrattore di interessi oltre che il centro di una sorta di costellazione. Il rischio? Un'inflazione di protocolli che lasciano il tempo che trovano.